Scroll
Segui

Dimensioni delle stringhe utilizzando Smart Module

 

Introduzione

Gli Smart Module utilizzano una tecnologia all'avanguardia sviluppata per ridurre i costi di bilanciamento del sistema (BOS) consentendo stringhe di maggior lunghezza nei campi fotovoltaici. In questo modo è possibile diminuire del 30% il numero di stringhe, con una riduzione diretta del 30% di quadri, cavi, fusibili e costi fissi per hardware, nonché dell'impegno di lavoro necessario per l'installazione. Tutto ciò si traduce in una riduzione di oltre 0,05 dollari/W (0,04 euro/W) del costo totale dell'impianto.

La Smart-Curve consente stringhe più lunghe limitando la tensione di uscita Voc del modulo.
Questa Voc ridotta viene comunque utilizzata per progettare lunghezze di stringa massime, ma con l'ulteriore vantaggio
di un coefficiente di temperatura in tensione pari allo 0%. I calcoli Vmp non sono influenzati dalla
Smart-Curve. Di seguito viene fornito un esempio del confronto tra la progettazione di stringhe tradizionale e la progettazione di
stringhe con Smart-Curve.

Come calcolare la dimensione massima delle stringhe?

 

Impatto

Questo esempio dimostra un aumento del 33% della potenza e Vmp della stringa,
con una corrispondente riduzione dei costi elettrici di BOS. È interessante notare come la Voc della stringa passi da
600 V nel campo fotovoltaico tradizionale a 544 V nella progettazione Smart-Curve. La ragione risiede nel fatto che gli Smart
Module mantengono la Voc vicino alla Vmp, e l'intervallo di inseguimento della tensione dell'inverter diventa il nuovo limite superiore per la progettazione del sistema.

 

Nota: Solo gli  Smart Modules, i moduli fotovoltaici con integrata la junction box Tigo, offrono la funzione “longer strings”. Gli ottimizzatori retrofit (add-on), come i 2ES, non consentono questa funzione.

 

 

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 2 su 2
Altre domande? Invia una richiesta

Commenti

Powered by Zendesk